Wooo concentrazione e soprattutto me ne sono fregato di blocchi e timori vari.. ieri sera mi si richiedeva di fare Romeo.. e cosi’ è stato.. sono salito sul palco.. ho guardato al mia Giulietta.. e mi sono lasciato andare.. a tutti l’insegnante di recitazione ha ripreso qualcosa.. la dizione, la fissità.. la mancanza di interpretazione..
a me ha solo detto.. “..con un regista che ti indica i movimenti sarebbe andato davvero bene”..
E la riprova?? La mia Giulietta.. con gli altri Romei aveva fatto bene il suo compitino.. aveva risposto a tempo con le battute.. mentre quando lo ha fatto con me.. era talmente persa nelle mie parole che quando mi son fermato in attesa della sua battuta.. mi ha guardato sorpresa.. e non sapeva più cosa doveva dire 😀 (almeno a me piace immaginarla cosi’.. ma si è fermata in silenzio muto..  e non l’avevo mai vista farlo :p)

Ho anche preso mestiere dalle prove dell’operetta.. rubato agli attori veri.. visti nelle prove.. non ho studiato la parte “a memoria” ma l’ho capita ed interpretata.. a colta saltando pezzi.. a volte inventandomi di sana pianta una frase ma con lo stesso significato.. ma cosa importante e per me nuova.. NON MI SONO MAI ARRESTATO.. non una volta ho sbirciato l’insegnante.. sarà che davvero ero rapito anche io dalla mia giulietta.. al punto che oggi si è complimentata via mail 😀

Altre cose in ordine sparso.. non voglio parlare di Silvio oggi.. azz l’ho fatto.. è come l’elefante.. non vuoi pensare a lui e per questo  ci pensi..

Il 19 Marzo.. un giorno che ogni anno sento piu’ pesante.. ho voglai di essere papà.. lo desidero fortissimo…

aneddoto del papà.. preparata la busta con regalo ed appesa alla porta.. al momento di uscire, come mio solito con la testa fra le nuvole, vedo il sacchetto e me ne sorprendo.. e con nonchalance lo prendo e lo butto nel cassonetto dei rifiuti.. credevo fosse immondizia.. arrivato da papà.. cerco il regale.. e RICORDO!!! Sono tornato sotto casa e rovistando nel cassonetto ho recuperato il regalo.. 🙂 !!Miscion possibel!!!

Domani riprendono le prove di Scugnizza ove sarò un americano che con i dollari vuol comprare le scugnizze napoletane.. il pezzo (cantato) fa cosi’:

Yes, yes, very well
è un modello proprio stran
Scugnizza
della prateria sei figlia
a New York portar con noi dovremmo un tipo,
sì nuovo sì original.
Tutto far coi dollari si puo’..
e perchè no?

Al che la bella scugnizza risponderà..

Con i dollari tuoi signò
le scugnizze incantar tu vuoi
ma cosa ce ne importa a noi
tanto i dollari restano tuoi.
Siamo ricche assai piu’ di te
possediamo del sole l’or
e sempre è ricco il cor di canzon.

Annunci